Pasqua, al via l'esodo. In vacanza un italiano su quattro
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 744 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Pasqua, al via l'esodo. In vacanza un italiano su quattro

Italia
Typography

Al via gli spostamenti in occasione della Pasqua.

Il traffico è regolare sulla rete stradale e autostradale, rende noto l'Anas, ricordando che oggi sono concentrate le partenze per le medie percorrenze e per questo motivo si prevede un traffico da 'bollino rosso' nel tardo pomeriggio fino alla serata odierna. Per facilitare il deflusso del traffico, è previsto il divieto di circolazione per i mezzi superiori alle 7,5t dalle 14 alle 22 di oggi e dalle 8 alle 16 di domani sabato 4 aprile. Domenica e lunedì sarà in vigore il divieto di circolazione dalle 8 alle 22. Secondo le rilevazioni condotte da Confesercenti con le agenzie di viaggio, a partire per le vacanze di Pasqua è un italiano su quattro (circa 12,6 milioni di persone), di cui la stragrande maggioranza diretta in una destinazione nazionale: quest'anno il nostro Paese è la meta dichiarata dall'88% di chi farà un viaggio, mentre il 12% andrà all'estero.

Tra le località italiane più gettonate resiste la Toscana, mentre crescono le regioni meridionali: secondo le agenzie di viaggio Assoviaggi Confesercenti, si registrano buoni andamenti delle prenotazioni turistiche per Napoli, Costiera Amalfitana, Isole Eolie e Sicilia. Per chi sceglie l'estero le destinazioni preferite sono soprattutto a lungo raggio: Cuba, Caraibi, Thailandia, ma anche Mauritius e Zanzibar. In Europa, invece, emergono con forza le località insulari come le Canarie e Ischia, che stanno sostituendo altre destinazioni del mediterraneo considerate a rischio in questo periodo. Sempre gettonate le grandi città europee: Barcellona in testa, poi Parigi e Londra. Cresce la spesa: il 60% degli intervistati prevede di spendere oltre 250 euro per la sue vacanze di quest'anno, contro il 54% registrato nel 2013. L'alloggio preferito rimane l'albergo, che totalizza il 28% delle preferenze. Seguono bed and breakfast, scelto dal 16% dei vacanzieri, e la casa vacanza (15%).

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003

La finestra sullo Spirito - il Centro Tirreno

Feed non trovato
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003