12 spiagge calabresi si aggiudicano la 'Bandiera Verde dei Pediatri'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 849 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

12 spiagge calabresi si aggiudicano la 'Bandiera Verde dei Pediatri'

Calabria Regione
Typography

Acqua cristallina e bassa vicino alla riva, sabbia pulita dove i bambini possono divertirsi e giocare serenamente, bagnini e mezzi per la sicurezza, aree di ristoro nei pressi della spiaggia.

Caratteristiche, queste, che leAmministrazioni Comunali hanno saputo valorizzare, grazie al lavoro svolto a sostengo del decoro urbano e dell’ambiente. Sono dodici i comuni della Calabria che hanno ottenuto l’assegnazione della Bandiera Verde dei Pediatri, rientrando tra le cento località marine in Italia, a misura di “under 18?. I comuni che hanno ottenuto il riconoscimento sono Crosia, per il secondo anno consecutivo, Praia a Mare, Cariati, Bova Marina, Roccella Jonica, Bovalino, Nicotera, Cirò Marina-Punta Alice, Isola di capo Rizzuto, Santa Caterina dello Jonio e Soverato. Tra le caratteristiche acqua cristallina e sabbia pulita.

Soddisfatto il Sindaco Antonio Russo, per l’importante riconoscimento in chiave turistica, ottenuto dal Comune di Crosia, insieme ad altri undici comuni calabresi: Bova Marina, Roccella Jonica e Bovalino in provincia di Reggio Calabria; Nicotera in provincia di Vibo Valentia, Cirò Marina-Punta Alice e Isola di capo Rizzuto, in provincia di Crotone; Santa Caterina dello Jonio e Soverato, in provincia di Catanzaro; Praia a Mare e Cariati, in provincia di Cosenza. Un traguardo importante – commenta il Primo Cittadino – che arriva in un particolare periodo dell’anno con la stagione estiva alle porte e che, per una località ad alta vocazione turistica come la nostra, assume un valore ancora più importante.

Sin dall’insediamento quest’amministrazione ha puntato alla valorizzazione delle coste e delle spiagge, con una costante ed efficiente pulizia delle spiagge oltre a controlli mirati delle acque e sicurezza in generale, per cercare di incrementare ed incentivare le presenze di turisti e visitatori, nonostante le carenze infrastrutturali e legate alla mobilità, certamente non ci favoriscano. Anche quest’anno – continua – abbiamo cominciato a rendere più accogliente ed ospitale la nostra cittadina, con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e di restyling, di strade e aree verdi, per prepararci al meglio e con anticipo all’approssimarsi della stagione estiva. Se a ciò si aggiunge l’ambizioso ma concreto progetto che vedrà Crosia, insieme agli altri otto Comuni della Valle del Trionto, presenti ad Expo Milano 2015, credo proprio che possiamo ben sperare nella promozione e quindi nella futura crescita e sviluppo di questo territorio.

Di certo – conclude Russo – non lesineremo sforzi e impegno per cercare di cambiare le sorti di questo territorio, attivandoci in ogni modo per il suo giusto e meritato riscatto. Ogni anno l’Associazione dei Pediatri Italiani individua le spiagge a misura di bambino assegnando il riconoscimento. In Italia sono solo 100 le località che possono fregiarsi di questo particolare riconoscimento, 12 in Calabria, tra i quali proprio il litorale del Comune di Crosia.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003