AMANTEA: il cinema parla calabrese
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 881 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Amantea, il cinema parla calabrese

Cosenza e Provincia
Typography

Rafforzare ancora di più il legame tra Amantea ed il cinema.

Con questo obiettivo nasce”Calabria in Corto”. «Si tratta – spiega il direttore artistico Giulio Vita – di un evento inserito all’interno della “Guarimba international film festival” che nel prossimo mese di agosto celebrerà la sua terza edizione. Questo particolare segmento della kermesse è stato pensato per dare più spazio ai registi delle nostre province, con l’intento di contribuire allo sviluppo locale del cinema, dando visibilità alla nostra terra senza rinunciare ad un’apertura verso il panorama internazionale.

Nello specifico saranno accettati, sempre nella versione di cortometraggi, fiction, documentari, animazioni e videoclip di una durata massima di quattro minuti, girati interamente in Calabria nell'anno 2015. L’iscrizione dovrà avvenire entro il prossimo 15 luglio ed il primo premio in palio è di 300 euro. Tutte le informazioni sono evidenziate all’interno del sito www.laguarimba.com/it/calabriaincorto». «La crescita costante degli eventi – spiega l’assessore al turismo Giovanni Battista Morelli – che nel corso degli ultimi anni hanno fortificato l’immagine complessiva della città è un’opportunità che come amministratori dobbiamo saper cogliere.

Nel periodo estivo prendono forma e sostanza alcuni progetti che hanno una connotazione non solo locale, ma anche nazionale ed internazionale. Grazie ad un sapiente uso delle nuove tecnologie queste manifestazioni contribuiscono ad attrarre turisti e visitatori, ma soprattutto consentono, dal punto di vista mediatico, di trasmettere energia positiva. Il festival della Guarimba si arricchisce così di un nuovo capitolo che certamente raccoglierà successi e consensi».

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003