RENDE: convegno su femminicidio, stalking e violenza sulle donne in genere
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 748 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

RENDE: convegno su femminicidio, stalking e violenza sulle donne in genere

Cosenza e Provincia
Typography

L’Assessore alla Comunicazione, eventi, turismo e marketing territoriale Rosaria Succurro parteciperà venerdì 9 gennaio, alle ore 17,30, nella Sala consiliare del Comune di Rende, in Piazza Matteotti, al convegno sul tema “La costola fratturata…quando l’uomo annienta la parte migliore di sé!”.

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione “OMNIA OMNIBUS” di Anna Rovito, Docente di Filosofia e Storia presso il Liceo Scientifico e Linguistico "Pitagora" di Rende, ed è patrocinata dai comuni di Cosenza, Rende e Montalto Uffugo. L’Assessore Succurro parteciperà in rappresentanza del Sindaco Mario Occhiuto. Saranno inoltre presenti i primi cittadini di Rende Marcello Manna e di Montalto Uffugo Pietro Caracciolo. I lavori saranno moderati e coordinati da Anna Rovito, cultore della materia in Storia Economica e Sociale, Founder dell'Associazione Culturale Omnia Omnibus, Libera Ricercatrice e Specialista in Microstoriografia, oltre che Docente di Filosofia e Storia al Liceo Scientifico e Linguistico "Pitagora" di Rende.

Tra i relatori, la criminologa e scrittrice Monica Capizzano, Maria Esposito, specialista in Psicologia della Devianza e Sessuologia, Esperta in Psicodiagnostica Clinica e Giuridico Peritale, Elisabetta Merenda, Tutor Specialista di Diritto Ecclesiastico, Libera Consulente Legale e Co-founder dell'Associazione “Omnia Omnibus”, e Susanna Giovannini, Linguista ed Antropologa, Specialista nella Tutela dei Diritti Umani, autrice di pubblicazioni sul ruolo della donna nella cultura cristiana. Al convegno parteciperà anche la prof.ssa Elisa Policicchio, Dirigente del Liceo Scientifico e Linguistico "Pitagora" di Rende, presso il quale è attivo da anni uno sportello d'ascolto, curato dal dott. Luigi Rizzo, per sostenere e/o prevenire qualsiasi disagio socio-psicologico e ambientale.

L’iniziativa sarà intervallata da intermezzi artistici a cura di Emmanuela Rovito e del poeta Antonio Canino, della prof.ssa Rosellina Brun e del musicista Guda Mollo, della cantante Jessica Frontera e del pianista Andrea Perri, nonché del "Centro Danza Ilaria Dima". In occasione del Convegno, verrà presentata la personale della fotografa Carmela Paonessa che si è occupata delle illustrazioni del libro di Monica Capizzano, "Droghe da stupro e nuove sostanze psicoattive. Quando il risveglio ha un retrogusto amaro", pubblicato dall’editore Falco di Cosenza

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003