Napoli: disabile lascia casa e la trova occupata
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 374 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Napoli: disabile lascia casa e la trova occupata

Italia
Typography

Disabile e con un grave ritardo mentale, lascia la casa per qualche settimana in attesa dell'arrivo di una dama da compagnia, ed ignoti occupano l'appartamento popolare rubandole mobili, oggetti, e ''ricordi''.

 

Disabile lascia casa e la trova occupata
Disabile lascia casa e la trova occupata

 

É accaduto a Napoli, nel quartiere Soccavo, ad una 52enne del posto, Carla Frosolone, che viveva in un appartamento popolare e che tutto d'un tratto s'è vista portare via la casa, i mobili, le foto, i ricordi di una vita, da sconosciuti che durante la notte hanno scassinato la serratura e si sono letteralmente impossessati del suo appartamento approfittando dell'assenza forzata della donna. Il fratello Antonio chiede ora al sindaco Luigi de Magistris di ''dimostrare che il ripristino della legalità non è un semplice slogan elettorale". "Fino a gennaio mia sorella, che soffre di epilessia ed ha un ritardo mentale - dice - ha continuato a vivere lì con l'ex badante di mia madre. Sono stato avvicinato da persone che volevano la casa, ho ricevuto minacce e offerte di soldi, fino all'occupazione".