CASTROVILLARI (COSENZA), Sequestrate 64 ton. detersivo taroccato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 92 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

CASTROVILLARI (COSENZA), Sequestrate 64 ton. detersivo taroccato

Cosenza e Provincia
Typography

Sigilli a opificio industriale. Tre arresti e 2 denunce

CASTROVILLARI (COSENZA), Sequestrate 64 ton. detersivo taroccato
CASTROVILLARI (COSENZA), Sequestrate 64 ton. detersivo taroccato

 

CASTROVILLARI (COSENZA), 22 DIC - Sessantaquattro tonnellate di detersivo contraffatto di una nota marca e materie prime utilizzate per la produzione e il confezionamento sono state sequestrate dalla dalla Guardia di Finanza di Cosenza nell'ambito dell'operazione denominata "Bianco di Fino" coordinata dalla Procura della Repubblica di Castrovillari. I finanzieri hanno scoperto e sequestrato un opificio industriale, ubicato in un centro Basso Jonio cosentino, utilizzato per la produzione del detersivo falso. Tre cittadini romeni sono stati arrestati e due italiani denunciati in stato di libertà per contraffazione, frode in commercio e ricettazione. L'indagine ha ricostruito la rete distributiva del prodotto contraffatto in sette Regioni e 17 province italiane.