AMANTEA (COSENZA), assegno rubato per pagare merce, arresti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 104 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

AMANTEA (COSENZA), assegno rubato per pagare merce, arresti

Cosenza e Provincia
Typography

Individuati da carabinieri Amantea dopo consegna stelle filanti

AMANTEA (COSENZA), assegno rubato per pagare merce, arresti
AMANTEA (COSENZA), assegno rubato per pagare merce, arresti

AMANTEA (COSENZA), 17 FEB - Hanno acquistato migliaia di bombolette di stelle filanti ma una volta ricevuta la merce hanno pagato con un assegno rubato. Due venditori ambulanti di 55 anni sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai carabinieri di Amantea in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare per truffa aggravata, ricettazione aggravata e sostituzione di persona aggravata. Le indagini dei carabinieri di Amantea e della Compagnia di Paola coordinate dal pm di Paola Anna Chiara Fasano, sono partite il 31 gennaio scorso ad Amantea, dopo che una ditta ha ricevuto un'ordinazione per migliaia di bombolette di stelle filanti scoprendo poi che il pagamento era avvenuto con un assegno rubato. I carabinieri hanno ritrovato il materiale il giorno stesso e poi sono risaliti ai due che si sarebbero resi autori di altri episodi vendendo poi la merce ottenuta. I carabinieri hanno anche sequestrato altri assegni rubati e circa 3600 bombolette di stelle filanti. Il giro di truffe finora scoperto ammonta a circa 30.000 euro.