COSENZA, aggredisce rivale e lo deruba, arrestato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 205 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

COSENZA, aggredisce rivale e lo deruba, arrestato

Cosenza e Provincia
Typography

Rintracciato dai Cc. Vittima costretta a rifugiarsi in un bar

COSENZA, aggredisce rivale e lo deruba, arrestato
COSENZA, aggredisce rivale e lo deruba, arrestato

COSENZA, 26 FEB - Ha aggredito e picchiato brutalmente con un coltello e un bastone un uomo, rapinandolo del proprio telefono cellulare. Un operaio F.C., di 41 anni, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Cosenza con l'accusa di rapina e lesioni personali. I militari, la notte scorsa, sono intervenuti in seguito ad una richiesta di soccorso da parte di un uomo, costretto a rifugiarsi in un bar, che ha riferito di essere stato aggredito e derubato del telefono cellulare. Il movente dell'episodio sarebbe legato a questioni sentimentali. Grazie alla descrizione della vittima, i carabinieri sono riusciti a rintracciare l'aggressore che ha anche tentato di sfuggire nascondendosi tra le auto in sosta. Bloccato e perquisito l'uomo è stato trovato in possesso del telefono cellulare. Sul luogo dell'accaduto sono stati trovati e sequestrati il coltello e il bastone. Alla vittima dell'aggressione, condotta in ospedale, sono state riscontrate delle fratture.