COSENZA, incassa invalidita' non dovuta, denunciato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 204 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

COSENZA, incassa invalidita' non dovuta, denunciato

Cosenza e Provincia
Typography

Aveva simulato incidente stradale,dovrà restituire 70 mila euro

COSENZA, incassa invalidita' non dovuta, denunciato
COSENZA, incassa invalidita' non dovuta, denunciato

COSENZA, 10 MAR - Ha incassato per 4 anni una pensione di invalidità non dovuta da parte dell'Inail dopo avere simulato un incidente producendo anche documentazioni e testimonianze false. Un uomo è stato denunciato dalla Guardia di finanza di Cosenza per truffa ai danni dello Stato e falsità ideologica in atti e dovrà restituire 70 mila euro indebitamente percepiti. I finanzieri hanno accertato che il beneficiario della pensione ha denunciato un falso incidente "in itinere", cioè mentre stava rientrando dal lavoro, comunicando falsi orari di servizio e certificazioni non veritiere. Inoltre, secondo quanto rilevato, è stata fornita all'Inail una testimonianza attribuita ad una persona risultata all'oscuro di tutto e non presente sul luogo dell'incidente. L'intervento della Guardia di finanza di Cosenza ha consentito all'istituto di procedere alla sospensione dell'erogazione delle indennità e all'avvio delle procedure di recupero delle somme indebitamente erogate.