Hamilton zar di Russia, trionfa a Sochi davanti a Vettel e titolo a un passo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 581 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Hamilton zar di Russia, trionfa a Sochi davanti a Vettel e titolo a un passo

Altri Sport
Typography

L'inglese della Mercedes Lewis Hamilton vince il Gp di Russia davanti al tedesco della Ferrari Sebastian Vettel.

Il campione del mondo in carica e leader iridato ha centrato il 9° successo stagionale, il secondo consecutivo a Sochi, e il 42° in carriera, chiudendo in pratica il discorso per il titolo iridato piloti anche grazie al ritiro del tedesco Nico Rosberg, suo compagno di squadra, nelle fasi iniziali della gara per un problema all'acceleratore. Ora nella classifica iridata, a 4 gare dalla conclusione, guida Hamilton a quota 302, davanti a Vettel con 236 punti e Rosberg fermo a 229. Il 30enne di Stevenage potrebbe diventare campione per la terza volta già nel prossimo Gp in Texas.

A completare il podio il sorprendente messicano della Force India Sergio Perez, che approfitta del contatto tra il finlandese della Ferrari Kimi Raikkonen che butta fuori il connazionale della Williams Valteri Bottas nell'ultimo giro. Quarto posto per il brasiliano della Williams Felipe Massa che si piazza davanti al beniamino di casa, il russo della Red Bull Daniil Kvyat e al connazionale della Sauber Felipe Nasr.

A completare la top ten il venezuelano della Lotus Pastor Maldonado, Raikkonen giunto quinto al traguardo ma penalizzato di 30" e retrocesso all'ottavo posto per l'incidente con Bottas, e le due McLaren Honda dell'inglese Jenson Button e dello spagnolo Fernando Alonso. Gara sfortunata per l'eroe del week-end Carlos Sainz. Lo spagnolo della Toro Rosso, partito dal fondo della griglia dopo aver saltato le qualifiche di ieri in seguito allo spettacolare incidente nelle terze prove libere, si è dovuto ritirare per la rottura di un alettone in seguito a un testacoda a sei giri dalla fine quando era settimo.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003