Sellia Marina (Catanzaro): omicidio operaio, arrestato pensionato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 898 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Sellia Marina (Catanzaro): omicidio operaio, arrestato pensionato

Catanzaro e Provincia
Typography

Un pensionato di 75 anni, Antonio Verrino, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Sellia Marina e da quelli di Zagarise per l'omicidio di Michele Mustara, l'operaio forestale ucciso il 18 luglio 2012 lungo la strada provinciale tra Zagarise a Magisano.

 

Contro di lui furono sparati 6 colpi di pistola 5 dei quali andati a segno. Mustara morì dopo 2 giorni nell'ospedale di Catanzaro. Al pensionato i carabinieri sono giunti dopo un'analisi del luogo in cui venne trovato Mustara e grazie a testimonianze e alle immagini di alcune telecamere.

 

A Verrino è stata trovata una pistola Velodog calibro 5,75 di cui i tecnici del Ris di Messina hanno riscontrato "identità balistica" con quella usata per il delitto. Verrino, secondo quanto è stato riferito, ha detto di avere ucciso Mustara ritenendolo l'autore di furti di bestiame e per un debito di 5.000 euro non onorato. L'uomo è stato arrestato per un'ordinanza del gip Giuseppe Perri su richiesta del pm Domenico Assumma.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003