Lamezia Terme (Catanzaro): gdf sequestra beni per 250 mila euro
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 325 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Lamezia Terme (Catanzaro): gdf sequestra beni per 250 mila euro

Catanzaro e Provincia
Typography

Beni per un valore di 250 mila euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Gruppo di Lamezia Terme a Pasquale Gullo, ritenuto affiliato alla cosca Torcasio di Lamezia.

 

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Catanzaro su richiesta del procuratore distrettuale antimafia Nicola Gratteri sulla base delle indagini dei finanzieri del Gruppo di Lamezia dalle quali sarebbe emersa la pericolosità sociale dell'uomo, la sua appartenenza alla cosca. Dagli accertamenti patrimoniali sarebbe emersa la sproporzione i beni sequestrati ed il reddito lecito dichiarato. Il sequestro ha interessato una villa intestata alla moglie ma, secondo gli investigatori, nella disponibilità di Gullo, ed un'auto. Con quello di oggi, ammonta a 15 milioni il valore dei beni sequestrati dalla Guardia di finanza di Lamezia nel 2016. Beni per 3 milioni sono già stati confiscati.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003