Platì (Reggio Calabria): sorpreso a irrigare droga, arrestato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 805 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Platì (Reggio Calabria): sorpreso a irrigare droga, arrestato

Reggio Calabria e Provincia
Typography

Stava irrigando una piantagione di canapa indiana, con fusti di altezza variabile tra i 60 e i 90 centimetri, in un terreno demaniale vicino alla propria abitazione.

 

Un operaio, Rocco Sergi, di 21 anni, è stato arrestato dai carabinieri in flagranza e posto ai domiciliari, con l'accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti. I militari, successivamente, hanno compiuto una perquisizione nell'abitazione di Sergi e nelle pertinenze trovando numerosi fiori di cannabis indica per un peso complessivo di 400 grammi, pronti per essere immessi sul mercato. La sostanza stupefacente, previa campionatura, è stata sequestrata. A Sant'Ilario dello Jonio, sempre nell'ambito del contrasto alla produzione di droga, i carabinieri hanno denunciato un operaio di 43 anni ritenuto il presunto coltivatore della piantagione di canapa indiana scoperta nei giorni scorsi in località "Gabella" del comune della locride.