Bagnara Calabra (Reggio Calabria): sorpresi a coltivare canapa, arrestati
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 1144 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Bagnara Calabra (Reggio Calabria): sorpresi a coltivare canapa, arrestati

Reggio Calabria e Provincia
Typography

I carabinieri di Bagnara Calabra, insieme a quelli dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato e posto ai domiciliari Domenico Furina, di 59 anni, e Antonino Romeo (36), entrambi già noti alle forze dell'ordine, per coltivazione di sostanza stupefacente.

 

I militari, in particolare, hanno scoperto in località Pellegrina, un appezzamento di terreno con 100 piante di canapa indiana dall'altezza media di circa 3 metri poste a dimora su più terrazzamenti in una porzione di terreno di circa 200 mq, delimitata da recinzione e dotata di un articolato sistema di irrigazione. Gli investigatori si sono appostati sorprendendo Furina e Romeo mentre cercavano di avvicinarsi alla piantagione, nascosta tra la fitta vegetazione. Sul posto sono stati trovati attrezzi agricoli di vario tipo ed altro materiale utilizzato per irrigare la piantagione.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003