REGGIO CALABRIA, pattuglie Cc antiterrorismo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

REGGIO CALABRIA, pattuglie Cc antiterrorismo

Reggio Calabria e Provincia
Typography

Militari addestrati a fronteggiare eventuale primo contatto

REGGIO CALABRIA, pattuglie Cc antiterrorismo
REGGIO CALABRIA, pattuglie Cc antiterrorismo

REGGIO CALABRIA, 2 MAR - Dal Natale scorso, in linea con le indicazioni fornite dalla Prefettura, sono in azione a Reggio Calabria le Aliquote di Primo Intervento dei Carabinieri. Si tratta di uomini del Comando provinciale assegnati alle dipendenze del Nucleo operativo della Compagnia. I militari, particolarmente addestrati ed equipaggiati, sono in grado di fronteggiare un primo contatto con eventuali terroristi, consentendo il successivo intervento del Gruppo d'Intervento Speciale dei Carabinieri (Gis). Il nuovo e mutato scenario terroristico internazionale ha reso necessario la predisposizione di forze speciali. Dopo l'attentato a Charlie Hebdo l'Arma ha iniziato a studiare le contromosse. Le Aliquote di Primo Intervento, che fanno perno sulla struttura territoriale dell'Arma, sono permanentemente schierate in 16 capoluoghi di provincia; hanno il compito di intervenire con la massima rapidità in caso di attacco terroristico multiplo ad obiettivi urbani nell'area di competenza.