Bulgaria, migrante afghano ucciso da guardie di frontiera
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 607 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Bulgaria, migrante afghano ucciso da guardie di frontiera

Mondo
Typography

Un migrante, probabilmente afghano, è morto in uno scontro a fuoco con le guardie di frontiera in Bulgaria.

Lo hanno riferito fonti del governo di Sofia, secondo le quali è scoppiata una sparatoria quando le autorità di confine hanno cercato di fermare una quarantina di migranti provenienti dalla Turchia che cercavano di entrare illegalmente nel Paese. Tutti i migranti erano uomini e qualcuno era armato, riferiscono le fonti bulgare.

Si ritiene che siano tutti afghani. Le autorità di Sofia hanno aperto una inchiesta. La notizia è arrivata durante il summit europeo di Bruxelles, dedicato principalmente alla crisi dei migranti. Il primo ministro bulgaro Boyko Borissov ha lasciato i lavori in anticipo appena è stato informato dei fatti.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003