20enne uccisa a coltellate nella sua auto. Dopo ore di caccia, fermato l'ex compagno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 263 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

20enne uccisa a coltellate nella sua auto. Dopo ore di caccia, fermato l'ex compagno

Italia
Typography

Diverse coltellate al torace, addome e alla gola.

È stata uccisa così G.D.S., la ventenne il cui cadavere è stato ritrovato nella sua auto a Nicolosi, nel catanese. Dopo una caccia durata alcune ore, secondo quanto si apprende da ambienti giudiziari, l'ex compagno della donna è stato fermato a Milano. La giovane che era mamma di una bimba di 4 anni, era figlia di una coppia separata.

Per questa ragione aveva lasciato la scuola, anche per dedicarsi alla piccola figlia. Con il padre di quest'ultima, un uomo sulla trentina, la vittima aveva non pochi problemi e i due si lasciavano e si riprendevano spesso. Lei lo aveva pure denunciato per stalking in quanto lui la perseguitava, con messaggi, chiamate, e pedinamenti per gelosia.