Roma, scene 'hot' da finestra di fronte a scuola: preside fa arrestare lucciola
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 130 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Roma, scene 'hot' da finestra di fronte a scuola: preside fa arrestare lucciola

Italia
Typography

Il dirigente di un istituto tecnico del quartiere Collatino a Roma, si è rivolto alla Polizia di Stato in quanto, dalle finestre della scuola, si intravedevano, mal celate da alcuni teli messi 'ad hoc', alcune prostitute che consumavano i rapporti sessuali con i loro clienti.

Una pattuglia del commissariato Prenestino, diretto da Mauro Baroni, si è subito diretta sul posto, individuando sul marciapiede di un vialone limitrofo una prostituta in attesa di clienti. Identificata per una 31enne originaria della Romania, è stata fermata e controllata. In tempo reale, gli agenti hanno verificato che la ragazza era ricercata, dovendo scontare una condanna per atti osceni comminatale dal Tribunale di Avezzano diventata esecutiva nel 2013. Dopo gli atti di rito la 31enne è stata pertanto consegnata alla sezione femminile del carcere di Rebibbia.