Meteo, febbraio maltempo con pioggia e neve
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 409 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Meteo, febbraio maltempo con pioggia e neve

Italia
Typography

Fine gennaio quasi primaverile, nonostante i 'giorni della merla', per tradizione, sono considerati i più freddi dell'anno

Ma a febbraio cambia tutto: dal 3 Febbraio tornano le perturbazioni con piogge, calo termico. Carnevale a rischio maltempo con tanta neve sulle Alpi. Si intravedono importanti novità per la prossima settimana, con ritorno di pioggia, neve e calo delle temperature”, spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara. E aggiunge: “L’anomalo anticiclone subirà un primo attacco con una veloce perturbazione in discesa dal Nord Europa che verso il 4-5 Febbraio attraverserà la nostra Penisola da Nord a Sud. Avremo così delle precipitazioni sparse, un rinforzo del vento ed un calo termico, che consentirà il ritorno della neve soprattutto su Alpi orientali, poi sull’Appennino. La qualità dell’aria tornerà così finalmente a migliorare, dopo ancora troppi giorni di aria molto inquinata in particolare sulla Val Padana”.

Un uomo con un ombrello aperto per ripararsi dalla neve (Lapresse)
Un uomo con un ombrello aperto per ripararsi dalla neve (Lapresse)

 

“Il weekend di Carnevale, 6-7 Febbraio, è invece a rischio forte maltempo” – ha proseguito l’esperto - “Per l’arrivo di una perturbazione questa volta intensa, responsabile di piogge e rovesci diffusi, che questa volta potrebbero interessare in modo più incisivo il Nord Italia, risanando finalmente almeno in parte la grave situazione siccitosa che si protrae ormai dallo scorso autunno. Se le mappe ad oggi a nostra disposizione fossero confermate, potremmo avere precipitazioni di forte intensità con neve particolarmente copiosa ed abbondante sulle nostre Alpi. In alcune zone potrebbe addirittura cadere oltre 1 metro di neve fresca al di sopra dei 1500-2000m, una vera boccata d’ossigeno per le nostre montagne ancora in gran parte all’asciutto. Neve inizialmente anche in Appennino ma con quota in rialzo per i venti di Scirocco. Ancora presto per definire con certezza l’entità e la distribuzione delle piogge, dato che mancano molti giorni; noi di 3bmeteo seguiremo passo passo questa evoluzione. Vale la pena notare che si tratterebbe di un peggioramento più di stampo autunnale che invernale”.

L'espero ha poi concluso: “Nel weekend e fino ad almeno martedì 2 Febbraio faremo però ancora i conti con anticiclone ed eccezionale mitezza, tanto che su Nordovest e tirreniche si potranno sfiorare addirittura punte di 18-20°C nella giornata di lunedì. Faranno eccezione le Alpi di confine dove si avranno delle nevicate a quote alte per l’addossamento di una perturbazione. Questa sarà collegata ad un profondo ciclone, responsabile di giorni tempestosi sul centro-nord Europa con venti praticamente da uragano, anche ad oltre 100km/h”.  (3bmeteo.com)