Paterno' (Catania): bagno nel fiume, due annegati nel Simeto
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 573 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Paterno' (Catania): bagno nel fiume, due annegati nel Simeto

Italia
Typography

Due amici romeni, di 27 e 19 anni, sono morti annegati nel fiume Simeto: stavano facendo il bagno vicino al ponte Barca, in territorio di Paternò, quando la corrente li ha trasportati a valle del corso d'acqua.

 

I corpi sono stati recuperati da sommozzatori dei vigili del fuoco di Catania vicino al punto dal quale si erano tuffati. A lanciare l'allarme era stato un loro amico e connazionale con il quale si erano recati nel luogo della tragedia per pescare. Per rinfrescarsi dalla giornata calda due di loro hanno deciso di fare il bagno, il terzo è rimasto sulla riva, ha visto gli altri trascinati via dalla corrente del fiume, ed ha avvertito i carabinieri, chiamando il 112. Nella zona sono scattate le ricerche alle quali hanno partecipato, oltre a militari dell'Arma, i vigili del fuoco con personale di Paternò, un elicottero, il Drago 68, e una squadra di sommozzatori e una di esperti Speleo alpino fluviale.