Bari: Mafia, confisca beni 1 mln a boss
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 546 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Bari: Mafia, confisca beni 1 mln a boss

Italia
Typography

Il Tribunale di Bari ha disposto la confisca dei beni, per un valore di un milione di euro, sequestrati nell'ottobre scorso al pregiudicato 59enne di Altamura (Bari) Mario Dambrosio, fratello del defunto boss Bartolo, e ritenuto il mandante dell'attentato ad una sala giochi ad Altamura in cui nel marzo 2015 rimase ferito a morte il calciatore 27enne Domenico Martimucci.

 

Vicenda per la quale Mario Dambrosio è attualmente imputato dinanzi alla Corte di Assise di Bari. Dambrosio ha precedenti per associazione di tipo mafioso, rapina aggravata, sequestro di persona, estorsione e usura aggravate. La misura di prevenzione patrimoniale è stata eseguita dai militari del Nucleo investigativo carabinieri di Bari e riguarda un appartamento di circa 100 metri quadri con finiture di pregio e un ascensore interno, un magazzino e un garage, ad Altamura, oltre ad una lussuosa villa in un complesso residenziale a Policoro (Matera), un'auto di grossa cilindrata, disponibilità finanziarie e due quote di due ditte edili.