Catania: travolto da auto dopo lite locale, morto
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Catania: travolto da auto dopo lite locale, morto

Italia
Typography

E' morto la notte scorsa nell'ospedale Cannizzaro di Catania, Carmelo Platania, il 35enne che il 7 luglio scorso era stato investito, assieme a un amico, intorno alle 3 del mattino, da un'auto guidata da Francesco Guardo, 24 anni, dopo una lite che avevano avuto poco prima in un locale di Aci Castello, il 'Mama sea'.

 

Il 24enne, che era stato fermato da carabinieri della compagnia di Acireale, è adesso indagato dalla Procura di Catania per omicidio volontario, simulazione di reato ed incendio doloso. Sarebbe stato lui, secondo le indagini, a travolgere con la propria autovettura le due persone che stavano attraversando le strisce pedonali al termine della serata. Poi avrebbe incendiato la vettura e denunciandone il furto. Platania, che era stato trascinato sotto la vettura per circa 500 metri, era stato ricoverato con la prognosi riservata nell'ospedale Cannizzaro. I carabinieri hanno potuto ricostruire la vicenda attraverso numerose testimonianze e le immagini di telecamere di sorveglianza.