MILANO, 'E' gay, iscrizione rifiutata a scuola'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 268 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

MILANO, 'E' gay, iscrizione rifiutata a scuola'

Italia
Typography

In un istituto cattolico a Monza, un anno fa un altro episodio

MILANO, 'E' gay, iscrizione rifiutata a scuola'
MILANO, 'E' gay, iscrizione rifiutata a scuola'

 

MILANO, 21 SET - Un anno fa avevano denunciato "presunte discriminazioni dell'Ecfop, una scuola professionale di Monza, verso il figlio gay". Ora i genitori sostengono che abbiano rifiutato l'iscrizione al terzo anno. La vicenda venuta alla luce un anno fa dalla denuncia dei genitori - una foto del figlio abbracciato a un amico circolata a scuola - sembrava una storia chiusa. Ma ora nuove polemiche sono destinate a montare. Perché secondo la mamma e il padre adottivo del ragazzo l'Ente cattolico di formazione professionale di Monza dove il ragazzo avrebbe dovuto frequentare il terzo anno del corso per baristi, ha rifiutato l'iscrizione al giovane per via del suo orientamento sessuale". In sostanza la famiglia afferma che all'atto dell'iscrizione prima dalla segreteria avrebbero detto di ritelefonare, tirando in lungo e poi che "il preside non voleva nostro figlio". L'ente ha replicato che "il ragazzo non ha presentato la domanda d'iscrizione".