BOLOGNA, botte e minacce all'ex moglie, arrestato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 561 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

BOLOGNA, botte e minacce all'ex moglie, arrestato

Italia
Typography

Modenese a Bologna la picchia nonostante divieto d'avvicinamento

BOLOGNA, botte e minacce all'ex moglie, arrestato
BOLOGNA, botte e minacce all'ex moglie, arrestato

 

BOLOGNA, 24 SET - Avrebbe perseguitato per anni l'ex moglie, con insulti e minacce di morte. Due giorni fa, le ha rotto il naso a pugni. Il marito stalker è un 52enne originario del Modenese e arrestato dalla polizia di Bologna per atti persecutori aggravati ai danni dell'ex coniuge, bolognese di 45 anni. Le manette sono scattate ieri quando si è presentato per l'ennesima volta sotto la casa del centro storico dove la donna vive coi due figli minorenni della coppia: dopo averla fatta affacciare alla finestra, le ha gridato offese e minacce di morte ('Sei una p..., Non devi più vivere'). Mercoledì aveva fatto la stessa scena, giovedì l'aveva mandata in ospedale aggredendola a pugni in faccia davanti alla scuola di uno dei figli (10 giorni di prognosi per il naso fratturato). La donna lo aveva già denunciato più volte dal 2012 e quest'anno il 52enne aveva ricevuto due provvedimenti di divieto di avvicinarsi a lei e ai figli: il primo del Tribunale per i Minorenni a maggio, l'altro l'8 settembre dal Tribunale.