L'allarme di Frontex: 'Un milione di immigrati in arrivo dalla Libia'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 587 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

L'allarme di Frontex: "Un milione di immigrati in arrivo dalla Libia"

Italia
Typography

"Frontex farebbe bene a non alimentare allarmismi.

E' inutile sparare cifre -500mila, un milione in arrivo dalla Libia- e fare previsioni, molto più opportuno pensare concretamente ai disperati che arrivano sulle coste europee. Prima di diffondere numeri sulla base di qualche studio, sarebbe il caso di pensare a come creare corridoi umanitari per consentire un approdo in sicurezza a quanti lasciano il Nord Africa". Christopher Hein, direttore del Cir (Consiglio Italiano per i Rifugiati), commenta così all'Adnkronos i dati Frontex secondo cui tra 500mila e un milione di immigrati sarebbero pronti a partire dalla Libia alla volta dell'Europa.

"Non è detto -aggiunge Hein- che tutti coloro che provengono dall'Africa subsahariana siano effettivamente in procinto di imbarcarsi dalle coste del Nord Africa. Anziché diffondere cifre allarmistiche sarebbe preferibile valutare effettivamente le necessità delle persone più vulnerabili che proprio in Libia sono sottoposte ad ogni tipo di violenza e di abuso. Bisogna pensare a dei canali umanitari per assicurare a chi si trova ad affrontare il Mediterraneo un arrivo in condizioni di sicurezza, per quanto possibile".