FIRENZE, rogo in rifugio stranieri, un morto
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 197 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

FIRENZE, rogo in rifugio stranieri, un morto

Italia
Typography

Firenze, deceduto il ferito più grave, è africano di 35 anni

FIRENZE, rogo in rifugio stranieri, un morto
FIRENZE, rogo in rifugio stranieri, un morto

 

FIRENZE, 12 GEN - Un uomo è morto nel rogo di un capannone in disuso a Sesto Fiorentino (Firenze) usato come rifugio da un centinaio di somali. L'uomo era il più grave dei tre feriti nell'incendio scoppiato ieri sera nel capannone che un tempo ospitava l'ex mobilificio Aiazzone. La struttura è occupata dai cittadini extracomunitari da circa due anni. L'uomo, 35enne, extracomunitario, era stato trovato dai vigili del fuoco all'interno del fabbricato. Le sue condizioni erano state giudicate fin da subito critiche ed era stata a lungo rianimato. Poi la corsa verso l'ospedale, ma inutilmente.