TORINO, 'Ndrangheta, Big Bang, chiesta condanna imputati
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 845 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

TORINO, 'Ndrangheta, Big Bang, chiesta condanna imputati

Calabria Regione
Typography

Infiltrazioni nel torinese, vent'anni la pena più alta proposta

TORINO, 'Ndrangheta, Big Bang, chiesta condanna imputati
TORINO, 'Ndrangheta, Big Bang, chiesta condanna imputati

TORINO, 27 GEN - Duecento anni di carcere per 26 imputati: questa la richiesta del pm Paolo Toso nel processo Big Bang contro le infiltrazioni della 'ndrangheta nel torinese. Le pene più alte sono state chieste per i fratelli Aldo Cosimo e Adolfo Crea, rispettivamente 20 anni e 13 anni e 11 mesi. Entrambi originari di Locri, secondo gli inquirenti sono affiliati alla malavita calabrese almeno dal 2003 e sono considerati tra i principali esponenti della criminalità di matrice 'ndranghetista nel capoluogo piemontese. La banda si dedicava all'usura e alle estorsioni, scegliendo come bersagli piccoli commercianti, artigiani e persone ai margini della legalità. Molte delle vittime avevano rinunciato a testimoniare, dimostrando l'influenza e la capacità di intimidazione mafiosa del gruppo criminale.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003