RENDE (CS). Firmato programma di collaborazione tra la polizia municipale e quella provinciale
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 926 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

RENDE (CS). Firmato programma di collaborazione tra la polizia municipale e quella provinciale

Cosenza e Provincia
Typography

Questa mattina al Comune di Rende firmato un programma di collaborazione tra la polizia municipale e quella provinciale.

Un accordo avvenuto dopo una fitta corrispondenza e colloqui tra l’Amministrazione Comunale di Rende e l’Amministrazione Provinciale. Questo programma di collaborazione ha come sostanziale oggetto i controlli mirati a reprimere ogni tipo di reato o violazione amministrativa in tema di tutela all’ambiente. E quando si parla di violazione amministrativa in tema di tutela ambiente c’è una precisa violazione che alla città di Rende sta creando preoccupazione e molti problemi.

Ed è quella dello scorretto conferimento dei rifiuti e del deposito nei cassonetti del territorio rendese da parte dei cittadini non residenti. Con questa collaborazione, quindi, ci saranno controlli ancora più intensi per contrastare questa evidente di forma di inciviltà. Le modalità operative di espletamento del servizio sono state concordate tra il sostituto commissario d.ssa Maria Antonietta Pignataro per la Polizia Provinciale e il Comandante della Polizia Municipale di Rende, dott. Vincenzo Settino. Sul campo i servizi saranno coordinati, rispettivamente, dall’isp. Antonio Paradiso e dal dott. Alfredo Ferraro e prevedono, tra l’altro, la modalità di espletamento del servizio sopra indicato anche in abiti civili. Attenzione alle multe. Stop al “lancio libero” dei rifiuti. La ricreazione è finita.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003