Sviluppo Tirreno Cosentino, il progetto
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 949 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

''SBTC'' ''Sviluppo Basso Tirreno Cosentino'' ed vento scientifico ''Prendiamoci a cuore''

Cosenza e Provincia
Typography

L'iniziativa da "La Calabria che vuoi", ASC Cosenza e le associazioni locali

AMANTEA. A seguito del vertice tenutosi nei scorsi giorni tra le associazioni e l'ASC Cosenza, presso l'AR Color di Robert Aloisio, presidente dello "Spirito Libero Amantea", nonché referente di "La Calabria che vuoi" per tutto il Tirreno Cosentino e coordinatore di zona "ASC Cosenza", è partito in fase embrionale il progetto "STC" (Sviluppo Tirreno Cosentino) finalizzato allo sviluppo del territorio.

Sviluppo Basso Tirreno Cosentino il progetto
Sviluppo Basso Tirreno Cosentino il progetto

 

Diverse saranno le iniziative avviate sempre dall'ASC Cosenza (Carmelo Mancuso), con il supporto di Aloisio, Claudio Costanzo (il Centro Tirreno.it), Enti, imprenditori, associazioni sportive ecc.. La prima tappa di questo progetto è al Palace Hotel Mediterrtaneo di Amantea il 22 dicembre, con l'evento scientifico denominato "Prendiamoci a cuore'' Cardioprotezione: istruzione per un uso responsabile, campagna di sensibilizzazione dell'importanza del defibrillatore".

E del canale culturale con l'Argentina "Amantea-Buonos Aires, andata e ritono", grazie alla collaborazione della corrispondente, la giomalista Cristina Borruto, ambasciatrice per la diffusione della cultura italiana in Argentina. Per quanto concerne la "Cardioprotezione", si tratta di una lodevole iniziativa finalizzata ad informare l’opinione pubblica sull'utilizzo del defibrillatore, anche perché con le nuove normative, nei luoghi dove sono presenti un numero considerevole di persone (alberghi centri commerciali campi di calcio, ma anche grossi condomini) lo strumento "Salvavita" devono saperlo utilizzare tutti, anche perché potrebbe salvare una vita umana.

Tra i presenti anche oltre a Robert Aloisio, Carmelo Mancuso, Claudio Costanzo, nel corso della serata ci saranno anche i saluti del Commissario Delegato Ordine Biologi Cosenza dott. Giovanni Misasi. Ad ogni modo, oltre a questa manifestazione, nei prossimi giorni, diverse saranno le iniziativa che si avvieranno sul territorio, grazie sempre agli stessi promotore del progetto di cui sopra.

Quindi invitiamo tutti coloro che ritengono di condivere questa nostra iniziativa di essere presenti all'evento.

Simona La Scala (La Provincia di Cosenza)

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003