Napoli: mamma pentito intossicata in incendio
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 194 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Napoli: mamma pentito intossicata in incendio

Italia
Typography

Una donna di 73 anni, mamma di un pluripregiudicato collaboratore di giustizia, è rimasta intossicata per il fumo sprigionatosi da un incendio di natura dolosa che ha coinvolto la sua abitazione nel quartiere di Ponticelli a Napoli.

 

Non è ancora chiaro se a provocare il rogo sia stato il lancio di una bottiglia con liquido infiammabile o di un ordigno rudimentale. Sul posto i vigili del fuoco e la Polizia. La donna è stata trasportata prima all'ospedale Villa Betania e poi al Cardarelli avendo bisogno della camera iperbarica.