COSENZA: sindaco Occhiuto, padre Fedele assessore con delega al ''contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale''
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 497 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

COSENZA: sindaco Occhiuto, padre Fedele assessore con delega al ''contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale''

Cosenza e Provincia
Typography

Padre Fedele: "Mario mi ha chiesto di dargli una mano, accetto assolutamente anche se non so niente di politica..."

Padre Fedele Bisceglia, l'ex frate cappuccino assolto con sentenza definitiva in Cassazione dall'accusa di violenza sessuale nei confronti di una suora, ricoprirà l'incarico di assessore nella nuova giunta comunale di Cosenza.

 

COSENZA: sindaco Occhiuto, padre Fedele assessore con delega al ''contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale''
Padre Fedele Bisceglia e Roberto Occhiuto

Ad annunciarlo, con un post su Facebook, è il sindaco della città, Mario Occhiuto. L'ex sacerdote sospeso a divinis, che sul social appare in una foto con il sindaco, avrà assegnata la delega al

"contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale, al pregiudizio razziale e religioso, alla discriminazione sociale; ambasciatore degli invisibili e degli ultimi". Padre Fedele, conosciuto anche come capo degli ultrà del Cosenza Calcio, nella sua città ha fondato l'Oasi Francescana, una struttura di accoglienza per i poveri. "Sono felice per questa nomina - ha detto padre Fedele - che mi spinge a fare ancora di più per i poveri. Il mio impegno sarà quello di costruire un dormitorio, perché nessuno debba ritrovarsi a dormire in strada".

Con questa mossa Mario Occhiuto aveva già previsto di innescare diverse discussioni, creando interesse sulle sue decisioni  non solo nella popolazione cosentinia ma anche in quella nazionale e d'oltre confine.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003