SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA), cede cestello funivia, morto un operaio
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 277 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA), cede cestello funivia, morto un operaio

Cosenza e Provincia
Typography

Un altro ferito grave, erano impegnati in lavori nuovo impianto

SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA), cede cestello funivia, morto un operaio
SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA), cede cestello funivia, morto un operaio

 

SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA), 1 DIC - Un operaio è morto ed un altro è rimasto ferito in modo grave in un incidente sul lavoro avvenuto a Lorica, località turistica sui monti della Sila, nel comune di San Giovanni in Fiore. I due operai erano impegnati nei lavori di realizzazione di una nuova funivia. Sul posto è intervenuta l'eliambulanza - che ha trasportato il ferito nell'ospedale di Cosenza - i carabinieri ed una squadra del Soccorso alpino. Secondo una prima ricostruzione che dovrà essere verificata, i due operai si trovavano in un cestello che si sarebbe staccato dai cavi della funivia facendo precipitare i due per una ventina di metri. I due operai sono stati subito soccorsi dai colleghi ma per uno di loro non c'è stato niente da fare.

Si chiamava Enzo Bloise, di 31 anni, l'operaio morto stamani a Lorica. Il suo collega di lavoro, Stefano Sassone, è ricoverato in gravi condizioni nell'ospedale Annunziata di Cosenza dove è stato portato con l'eliambulanza. Le indagini dei carabinieri puntano adesso ad accertare il motivo per cui il cestello su cui si trovavano i due operai si sia sganciato dai cavi dell'impianto di risalita.