Cosenza: Pif incontra studenti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 476 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Cosenza: Pif incontra studenti

Cosenza e Provincia
Typography

"Quando incontro i ragazzi ho sempre avuto difficoltà nel rispondere, perché ti guardano pensando che tu abbia la verità in tasca. Incontrarli però è fondamentale perché sono convinto che anche al più disattento qualcosa resta sempre".

 

Cosenza: Pif incontra studenti

 

Lo ha detto Pif, regista e attore, parlando con i giornalisti dopo aver ricevuto il "Premio Agis Scuola Nazionale" a Cosenza. "La domanda più difficile - ha detto -è sempre stata: la morte di Falcone è stata inutile? Cercavo risposte politicamente corrette per dare un insegnamento. In realtà un giorno ho capito che la risposta è: dipende da noi. Perché se mi rubano il motorino e invece di andare dai carabinieri pago il mafioso, allora sì, Falcone e chiunque altro è morto inutilmente". Più di 2000 alunni degli istituti superiori del cosentino hanno assistito all'incontro inserito nel cartellone de "La Primavera del Cinema Italiano", che ha ospitato l'avvio de "La Scuola a cinema", promosso da CGC e dall'associazione Anec-Calabria in collaborazione l'Agis Scuola Nazionale.