Cagliari: fucilate contro casa capo Anci Sardegna
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 358 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Cagliari: fucilate contro casa capo Anci Sardegna

Italia
Typography

Ancora una intimidazione ai danni di un esponente degli enti locali in Sardegna.

 

 

Sono state esplose due fucilate contro l'abitazione del direttore dell'Anci Sardegna ed ex sindaco di Mandas (Cagliari), Umberto Oppus. Il fatto è avvenuto la settimana scorsa, la notte del 17 settembre, ma la notizia è emersa solo oggi. E' stata sparata a Mandas una fucilata caricata a pallettoni contro il portoncino della casa e poi un'altra contro la finestra della camera da letto. I malviventi sono poi fuggiti. La madre di Oppus è stata svegliata dalle esplosioni e, terrorizzata, ha chiamato il 112. Sul posto sono subito arrivati i carabinieri, che hanno avviato le indagini. Al momento è sconosciuto il movente, ma non viene escluso possa essere legato alla sua attività con gli enti locali. Forse i malviventi pensavano che in casa ci fosse Oppus e volevano in questo modo intimidirlo.